Emanuele Ippolito

"Sono un sognatore, lasciatemi volare che a terra non ci so stare!"

Sulle ali dell’entusiasmo: Vita,Passione e Lavoro.

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno in tutta la tua vita”.

Confucio

Sono veramente convinto che buona parte di noi davanti questa citazione del grande filosofo cinese Confucio si sia fermato, almeno una volta, a pensare quanto siano giuste o sbagliate testuali parole.

Bhè, io non sono qui per dirvi se aveva ragione oppure no perché ognuno è libero di esprimere il proprio “pensiero” e di credere come vuole.

Ma, sono qui per chiedervi una cosa più importante!?

Avete mai provato la sensazione di amare veramente il vostro lavoro?

Avete mai provato a lavorare e contemporaneamente provare quel brivido sulla pelle mentre stavate spiegando il vostro lavoro?

Avete mai sentito quell’energia dentro di voi cosi forte da riuscire a dimenticare la nostalgia del lunedì mattina o della domenica pomeridiana perché dovevate lavorare?

Non m’importa sapere quale sia il tipo di lavoro o il ruolo che voi occupate.

Quello che mi interessa sapere è se AMATE veramente quello che state facendo oppure se lo fate solo per avere una stabilità economica.

Io ci sono passato sapete? Subito dopo la scuola superiore, ho iniziato a cercare una stabilità.

Tra lavori part-time,tirocini e lavori occasionali mi sembrava veramente impossibile.

Eppure ho sempre messo il massimo impegno in tutto quello che facevo da levarmi ogni soddisfazione dal punto di vista personale e professionale eppure, non mi sentivo mai soddisfatto.

Non mi concentravo realmente a quello che stavo facendo perché era un fine solo economico, semplicemente stavo sbagliando tutto!

Durante la quarantena ho dubitato di quello che stavo facendo ed ho iniziato a mettere in discussione me stesso, le mie scelte e quello che volevo fare nella vita.

Così ho iniziato una nuova avventura e credetemi nonostante gli alti e bassi iniziali sentivo di andare in simbiosi con il mio ruolo, la mia mission, il mio perché e soprattutto la mia vision!

Non mi sono mai sentito cosi forte, energetico, motivato nel proseguire quello che stavo creando e realizzando.

Oggi, rispetto a prima ancora non ho raggiunto una stabilità ma, ora ho dei pilastri solidi su cui portare avanti le mie credenze.

Riesco a vedere la cima e le scale da fare per raggiungerla.

Una strada piena di luce, e tutto dipende solo da me e da nessun’altro.

Sarà per me fonte d’ispirazione leggere queste parole anche tra 10 anni per ricordare oggi chi sono e la persona “migliore” che diventerò.

Auguro anche a voi di provare quello che sto provando io in questo momento.

Ed è per questo che vi chiedo di scrivermi: via mail,facebook,instagram per dirvi le vostre sensazioni a riguardo e rispondendo alle domande scritte nell’articolo.

Proverò ad aiutarvi e a consigliarvi!

Ultima domanda:

Lavorereste GRATIS per il vostro lavoro?

Di sicuro la prima risposta che viene quasi spontanea è sicuramente: NO!

E se formulassi la domanda in un modo diverso? o meglio con una parola diversa?

Il potere delle parole, grazie A.Robbins!

Pensieri

Lavorereste GRATIS per la vostra passione?

Se la risposta è si allora siete sulla strada giusta!

Non fraintendetemi, ogni lavoro va retribuito come giusto che sia ma, la mia domanda è orientata verso il concetto che avete voi del vostro lavoro e di quello che state facendo.

Abbiate il coraggio di fermarvi, guardarvi davanti allo specchio e ammettere tutte le vostre paure e affrontatele con la forza di un leone.

Non siete soli, nessuno lo è!

Bussate alla porta e qualcuno vi aprirà.

Avete una mission? Un perché invincibile? Una Vision?

Allora buona vita, buona passione e buon lavoro!

“Lasciatemi volare sulle ali dell’entusiasmo!”

Emanuele Ippolito

Lascia un tuo parere!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: